ARTIST RESIDENCE AND ATELIER

MODUS ARCHITECTS

Photos courtesy of Hannes Meraner, Martina Hunglinger, Niccolò M. Gandolfi

ARTIST RESIDENCE AND ATELIER

MODUS ARCHITECTSarchmarathonMODUS ARCHITECTS
Fallmerayerstrasse 7
39042 Brixen, Italia
www.modusarchitects.com
Category:
Private housing
Project selected:
ARTIST RESIDENCE AND ATELIER
Location:
Castelrotto, Bolzano, Italy
Year:
2012

Sospesa in cima a un crinale alla periferia del centro storico, la casa è suddivisa in due volumi incastrati fra loro che si aprono e guardano verso la valle nella città altoatesina di Castelrotto. Un plinto biforcato in cemento livella il sito in pendenza da cui s’innalzano i due elementi gemelli posti su una struttura di pali in legno per assicurare la visibilità dell’intero sito dal pianterreno.
Stretto tra la casa in cui ha vissuto l’artista Hubert Kostner e un’abitazione tradizionale vicina, l’angusto sito richiedeva lo sviluppo di una soluzione verticale, in cui il tetto assume un ruolo dominante.
I due elementi costitutivi – l’atelier e la casa – uniti sul fianco da una scala elicoidale, si spostano verso l’esterno e si fanno strada nell’uno o nell’altro volume come due fratelli litigiosi. Gli spazi di lavoro dello studio dell’artista, insieme a una piccola galleria, si trovano a livello del seminterrato e vi si accede attraverso una rampa che facilita il carico e lo scarico di materiali voluminosi e opere d’arte. Uno degli spazi di lavoro è uno studio a doppia altezza rivolto a nord che riceve una luce solare uniforme e indiretta ideale per la produzione artistica.
Nel costruire una casa e un atelier nella città natale dell’artista, turistica ma scenografica, Kostner ci ha continuamente coinvolti in un ironico scambio di battute fra tradizione e turismo, struttura e ornamento, ciò che è necessario e ciò che non lo è – solo per fare qualche esempio – pretendendo nel contempo una salda aderenza a un’espressione dell’architettura in cui nessun dettaglio viene lasciato al caso, in cui tutto non è né standardizzato né realizzato su misura. Questo modo di operare riguardava la dimensione non solo del fabbricato, ma anche di tutte le cose, gli oggetti e le superfici all’interno. Ad esempio, mentre gran parte dell’ebanisteria e degli arredi sono realizzati appositamente per il progetto, la ricerca di soluzioni semplici ma sorprendenti, unita al budget limitato, ha permesso di tenere sotto controllo il processo di progettazione.

Share on:  Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Pin on PinterestEmail this to someone