ARTIST RESIDENCE AND ATELIER

MODUS ARCHITECTS

Photos courtesy of Hannes Meraner, Martina Hunglinger, Niccolò M. Gandolfi

ARTIST RESIDENCE AND ATELIER

MODUS ARCHITECTSarchmarathonMODUS ARCHITECTS
Fallmerayerstrasse 7
39042 Brixen, Italia
www.modusarchitects.com
Category:
Private housing
Project selected:
ARTIST RESIDENCE AND ATELIER
Location:
Castelrotto, Bolzano, Italy
Year:
2012

Sospesa in cima a un crinale alla periferia del centro storico, la casa è suddivisa in due volumi incastrati fra loro che si aprono e guardano verso la valle nella città altoatesina di Castelrotto. Un plinto biforcato in cemento livella il sito in pendenza da cui s’innalzano i due elementi gemelli posti su una struttura di pali in legno per assicurare la visibilità dell’intero sito dal pianterreno.
Stretto tra la casa in cui ha vissuto l’artista Hubert Kostner e un’abitazione tradizionale vicina, l’angusto sito richiedeva lo sviluppo di una soluzione verticale, in cui il tetto assume un ruolo dominante.
I due elementi costitutivi – l’atelier e la casa – uniti sul fianco da una scala elicoidale, si spostano verso l’esterno e si fanno strada nell’uno o nell’altro volume come due fratelli litigiosi. Gli spazi di lavoro dello studio dell’artista, insieme a una piccola galleria, si trovano a livello del seminterrato e vi si accede attraverso una rampa che facilita il carico e lo scarico di materiali voluminosi e opere d’arte. Uno degli spazi di lavoro è uno studio a doppia altezza rivolto a nord che riceve una luce solare uniforme e indiretta ideale per la produzione artistica.
Nel costruire una casa e un atelier nella città natale dell’artista, turistica ma scenografica, Kostner ci ha continuamente coinvolti in un ironico scambio di battute fra tradizione e turismo, struttura e ornamento, ciò che è necessario e ciò che non lo è – solo per fare qualche esempio – pretendendo nel contempo una salda aderenza a un’espressione dell’architettura in cui nessun dettaglio viene lasciato al caso, in cui tutto non è né standardizzato né realizzato su misura. Questo modo di operare riguardava la dimensione non solo del fabbricato, ma anche di tutte le cose, gli oggetti e le superfici all’interno. Ad esempio, mentre gran parte dell’ebanisteria e degli arredi sono realizzati appositamente per il progetto, la ricerca di soluzioni semplici ma sorprendenti, unita al budget limitato, ha permesso di tenere sotto controllo il processo di progettazione.